Mariarosa Scerbo nata a Talamone (GR).
E cresciuta a Savona, vive e lavora a Quiliano (SV).
Sue opere si trovano in Italia ed all'estero.

Saggi criticci
A. Capasso - Virio da Savona - G. Chepes - L. Pennone - A. Farnese - A. Caggiano  - S. Riolfo Marengo - C. De Benedetti - D. Vivarelli - D. Gori - R. Vitone - G. Migone
F.Presenti - A. M. Secondino - N . Cappiello - A. Morasso - E. Fabbri - E. Sidoti - M. Traversi - F. Mazzoli - R. Bruno -  N. Mura - M. Nencioni - M. Cirone Scarfi' - B. Barbero - M.T. Castellana - J. Mina - G.Farris  - Carlo Vasconi -  Bruna Magi

Espone del 1963 . Sue opere si trovano in collezioni oltre che in Italia anche in Giappone, Stati Uniti, Pakistan, Arabia Saudita, Kuwait, Inghilterra, Qatar. Ha eseguito murales nei villaggi vacanze in Calabria e Sicilia per conto della Mondorama, Come ceramista ha realizzato nelle fornaci delle Albisole numerosi lavori tra cui un Battistero di notevole impegno ed un grande pannello in terracotta policroma per l'Altare Maggiore della Chiesa Matrice. di Marcellinara (CZ) ed una Via Crucis per la Chiesa della SS. Tirnità della Chiavella a Savona. A Celle Piani le ceramiche dell' Altare Maggiore per la Chiesa dell' Assunta. Nel 2008 in occasione della visita del Cardinale di Palermo De Giorgi a Quiliano, gli è stato donato un grande piatto in ceramica ispirato a Santa Rosalia. Ultimamente per la Geotea a Bossarino ha realizzato un grande pannello in gres rappresentante il paesaggio locale con la fauna e la flora selvatica. Infine ha realizzato un'altra VIA Crucis per la Chiesa Maria Regina della Pace nella Valle di Vado Ligure.
Negli Stati Uniti dove è vissuta ed ha lavorato per diversi anni ha realizzato tra l'altro, per gallerie e designers, pezzi unici in tessuto per il campo dell'arredamento.

 Durante la visita ufficiale del Presidente Pertini a Chicago per conto dell'Italian Cultural Center realizzò un grande piatto in ceramica quale dono della Comunità Italo-Americana.